Bonaventura e il fondamento di ogni conoscenza certa - Davide Riserbato - Vita e Pensiero - Articolo Filosofia Neo-Scolastica Vita e Pensiero

Bonaventura e il fondamento di ogni conoscenza certa

digital Bonaventura e il fondamento di ogni conoscenza certa
Articolo
rivista RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA
fascicolo RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA - 2017 - 4. Il pensiero filosofico e teologico in Bonaventura da Bagnoregio
titolo Bonaventura e il fondamento di ogni conoscenza certa
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2018
doi http://filosofianeoscolastica.vitaepensiero.com/doi/10.26350/001050_000027
issn 00356247 (stampa) | 18277926 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This paper focuses on the gnoseological implications involved in suggestive perspectives developed in De mysterio Trinitatis, q. 1, a. 1. According to Bonaventure, indubitabilitas of a proposition (verum) depends on knowledge certitude of the predicated reality (veritas). In particular, this cognitive foundation will be identified by the Franciscan Master answering the question concerning the existence of God («utrum Deum esse sit verum indubitabile»). For existence of God seems to rise to a paradigm of knowledge transcendental conditions and certitude. A very interesting treatment of this paradigm is the Bonaventurian approach to unum argumentum of Anselm of Canterbury, examined from a not immediately ontological point of view.

keywords

Knowledge, Certitude, Truth, Bonaventure, Anselm of Canterbury

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento