Il singolo e l'uguaglianza di tutti gli uomini - Umberto Regina - Vita e Pensiero - Articolo Filosofia Neo-Scolastica Vita e Pensiero

Il singolo e l'uguaglianza di tutti gli uomini

digital Il singolo e l'uguaglianza di tutti gli uomini
Articolo
rivista RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA
fascicolo RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA - 2013 - 3-4
titolo Il singolo e l'uguaglianza di tutti gli uomini
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2014
issn 0035-6247 (stampa) | 1827-7926 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Kierkegaard’s attention for the "single individual" doesn’t imply any individualism or incommunicability, but the acknowledgement that all men, as "single individuals ", are able to exercise "the art of existence". In Either/Or "the building" is equally attainable for all; in the first of the Two Upbuilding Discourses 1843 the "victory of faith" implies the equality of all men; in Philosophical crumbs is asserted that men of every time are all "contemporary" of the Christian event, and in The Concept of Anxiety the "original sin" is committed by every man. In the Concluding Unscientific Postscript the task of "becoming Christian" is equally "difficult" and equally "possible" for all; in fact, the "communication of existence", definition of Christianity, can’t tolerate a "more" and a "less", but helps every man to become self-conscious in front of God. The equality of all men is the main theme and the hermeneutic cornerstone to understand Kierkegaard.

Keywords: Kierkegaard, faith, help, Christianity, existence


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento